Chirurgo plastico Milano - Dott. Federico Fiori Chirurgo Plastico Milano

Author Archives: webcreator webcreator

Specialista In Chirurgia Plastica Milano

Specialista in chirurgia plastica milano Ci sono molte donne che a un certo punto della loro vita e non per forza deve essere molto avanti con l'età ma anche da giovani decidono di voler migliorare tutti i costi l'aspetto del proprio seno però a volte hanno tante paure Perché non conoscono la procedura che verrà utilizzata. Ecco perché possono andare a parlare con lo specialista in chirurgia plastica Milano. Può succedere infatti una donna vuole ingrandire il suo seno ed è convinto che questo basterà per aumentarne il volume ma anche l'aspetto. Ma sono molte che non sanno che ci sono tre tipi di intervento chirurgicI e cioè il più famoso che è la mastoplastica additiva che prevede aumentare il volume del seno andando a raggiungere e inserire protesi in silicone che hanno una forma diversa e che possono adattarsi meglio un seno piuttosto che un altro ma servono esclusivamente ingrandirlo. Poi ce n'è un altro che si chiama mastoplastica riduttiva e che ha l'obiettivo opposto e cioè quello di ridurre il seno e ci sono molte donne che ce l'hanno troppo grande e lo trovano scomodo o esteticamente poco gradevole e addirittura alcuni casi dal loro problemi di postura. Poi esiste un terzo intervento relativamente al seno e del quale puoi parlare con lo Specialista In Chirurgia Plastica Milano ma che è molto meno pubblicizzato e si chiama mastopessi e che serve a sollevare il seno e dargli un aspetto più giovane e sodo ed è una procedura che può essere fatta combinandolo con la mastoplastica additiva .Anche se le procedure sono diverse si tratta proprio di due interventi chirurgici distinti e quindi bisognerà informarsi sui prezzi in maniera adeguata Chiedi allo Specialista In Chirurgia Plastica Milano la differenza tra mastoplastica additiva e mastopessi Lo specialista in chirurgia plastica a Milano ti dirà che si tratta di due interventi chirurgici molto diversi in quanto la mastopessi prevede delle tempistiche molto superiori rispetto e la mastoplastica additiva in quanto aumenta il volume del seno richiedono operazioni di circa 60 minuti mentre rimodellare il seno a prescindere dalla tecnica che viene utilizzata dura molto di più e addirittura si sfiorano le 3 ore. Quindi considerando che a volte il prezzo di un intervento viene anche calcolato in base al fattore tempo un'operazione costerà in maniera diversa dall'altra e poi c'è anche il discorso delle cicatrici che spesso è una delle paure che hanno le persone che vogliono affrontare chirurgia estetica. Nel caso in cui si effettua un aumento di volume del seno la cicatrice la si ritroverà nel punto dove verranno inserite le protesi in silicone e quindi per esempio nel solco mammario o nel cavo ascellare mentre nel caso dell'intervento di mastopessi le cicatrici sono in punti totalmente differenti. Noi abbiamo parlato in maniera generica e due interventi e sono solo due esempi tra tanti perché lo Specialista In Chirurgia Plastica Milano può fare veramente tantissimi tipi di operazione, quindi conviene fare una visita preliminare e esporre la propria situazione in maniera più specifica


Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano

Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano Negli ultimi anni ma ormai potremmo parlare minimo di uno o più decenni molte persone e specifichiamo sia uomini che donne si interessano e sono molte aggiornate sulla chirurgia plastica e in particolare sulla chirurgia estetica, perché hanno voglia di migliorare il loro aspetto fisico ed estetico per eliminare tutti quegli inestetismi che potrebbero metterli in imbarazzo con loro stessi e soprattutto con gli altri Quando ci si approccia a questo argomento o addirittura quando già si ha in mente di cercare un Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano semplicemente perché la mastoplastica additiva è un intervento di chirurgia estetica molto ricercato dalle clienti e poi vedremo perché, bisogna informarsi andando a parlare con gli specialisti in questione di persona ed evitando di farsi condizionare troppo da quello che si dice in televisione o quello che si dice nei giornali o quello che si dice anche tra persone comuni nelle chiacchiere da bar. Diciamo che quest'ultima che abbiamo esposto sarebbe una regola da seguire non solo per questa problematica e per questo argomento ma in generale, ma siccome quando si parla di chirurgia plastica e di chirurgia estetica si hanno tanti pregiudizi perché comunque la si collega alle persone famose, ai vip, quindi come un qualcosa di superficiale è bene informarsi da delle fonti ufficiali e sicure Tra l'altro in quest'opera di disinformazione hanno contribuito alcuni medici colleghi di questi chirurghi plastici di altre branche che vedono un po' la chirurgia estetica e quella plastica come un qualcosa di serie B nel mondo della medicina. Un Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano deve comunicare con chiarezza con le future pazienti Dicevamo dei pregiudizi che comunque man mano stanno andando sempre scemare soprattutto per quanto riguarda appunto degli interventi estetici come la mastoplastica additiva per la quale appunto Si va a cercare un Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano, perché comunque parliamo di intervento che ormai è molto diffuso tra le donne e ha l'obiettivo di migliorare l'aspetto le dimensione del seno grazie un aumento del volume delle mammelle Come dicevamo è molto importante il primo colloquio conoscitivo tra la paziente e lo specialista e cioè il Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano nel quale la stessa dovrà raccontare della sua storia clinica e personale e delle motivazioni che la spingono a fare questo intervento, mente il Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano dovrà spiegare nei dettagli come funziona questa operazione, le precauzioni da prendere prima della stessa e dopo e soprattutto spiegare che cosa ci si può aspettare da questo intervento e quello che non ci si può aspettare Sicuramente un Chirurgo Plastico Mastoplastica Additiva Milano non è uno psicologo e quindi non può andare in profondità però può fare le domande giuste per capire se la persona sta usando questo intervento come un intervento che riguarda invece l'autostima che richiede tutto un altro tipo di percorso Le donne si avvicinano a questo percorso per tanti motivi perché magari hanno fatto una dieta e hanno perso volume anche nel seno


Chirurgo Plastico Milano Famoso

Chirurgo Plastico Milano Famoso Hai deciso di modificare il tuo seno ma temi l’intervento chirurgico? È più che normale, a nessuno piace l’idea di finire sotto i ferri, anche se si tratta di una scelta personale che non riguarda un qualche motivo medico urgente. In realtà, le tecniche che oggi vengono utilizzate nella chirurgia plastica sono tutte all’avanguardia e collaudate, soprattutto se eseguire l’intervento è un Chirurgo Plastico Milano Famoso. Prima di tutto si premurerà di fissare un appuntamento nel suo studio, in modo da poter parlare di quali siano le tue aspettative. Che cosa non ti piace del tuo seno? L’intervento quali finalità dovrà avere? Il seno dovrà essere più grosso, più piccolo, dovrà essere corretto nella forma, magari più sostenuto? Già a partire dalle prime domande il Chirurgo Plastico Milano Famoso si troverà a essere indirizzato, per poi indirizzarti, verso una tecnica specifica. Infatti l’intervento che serve a aumentare le dimensioni del seno si chiama mastoplastica additiva. Il motivo per cui si riesce ad aumentare il volume del seno è che vengono inserite al suo interno alcune protesi che sono costituite da materiale in silicone. Non tutte le protesi sono simili tra loro, anche la scelta della struttura delle protesi deve essere fatta in base alle conoscenze di chirurgia plastica e ricostruttiva. Dipende quante taglia di seno devono aumentare, qual è l’effetto finale che si vuole ottenere, comunque in generale ci sono delle protesi a goccia e delle protesi tonde. Esistono protesi lisce e protesi ruvide, anche se queste ultime sono utilizzate molto di più perché più efficaci. Chirurgo plastico: lo specialista che ti aiuta a conseguire l’aspetto che desideri Potrebbe anche essere che, invece, tu sia una di quelle persone che desidera andare a ridurre il volume del proprio seno. Aldilà dei falsi miti e dei modelli che propina la televisione o che troviamo in copertina, esistono anche tantissime donne che hanno dei seni particolarmente grossi, e questo causa loro anche dei problemi di salute come ad esempio dei problemi posturali e dei dolori alla schiena. Come interviene un Chirurgo Plastico Milano Famoso, in questo specifico caso? In questo caso l’intervento è quello di mastoplastica riduttiva, e anche se a livello logico è possibile comprendere che il risultato è opposto a quello della mastoplastica additiva, ovviamente l’esecuzione dell’intervento è completamente differente. Infatti, per andare a diminuire il volume di un seno bisogna intervenire sul materiale biologico, non su delle protesi. Il terzo tipo di risultato che si può ottenere, agendo sempre sulla zona del seno, è quello di andare a rimodellarlo. A volte il seno, sia per conformazione naturale, che per un estremo dimagrimento, dopo l’allattamento, potrebbe perdere tonicità. In questo caso, l’intervento suggerito è quello della mastopessi. Grazie alla mastopessi è possibile sollevare entrambi i seni e questa è un’impresa è una operazione davvero ringiovanente. In alcuni casi, se desiderato, la mastopessi può essere in combinazione con l’intervento di mastoplastica additiva. Ciò consente di risparmiare tempo, soprattutto nel recupero post operatorio, perché non ci si deve sottoporre a due interventi chirurgici differenti. Per conoscere i costi bisogna rivolgersi ad un Chirurgo Plastico Milano Famoso.


Chirurgia Estetica Milano

Chirurgia Estetica Milano Quando compaiono le prime rughe, oppure il nostro aspetto comincia a modificarsi a causa del passare del tempo e dello stile di vita, potremmo non riconoscerci di più allo specchio, oppure semplicemente cominciare a notare dei difetti che vorremmo migliorare. Non sempre le creme, lo sport, la dieta i massaggi sono dei rimedi efficaci, perché per quanto aiutino a conservare un aspetto giovane, poco possono fare rispetto ai difetti più evidenti. Tutti sanno che l’artefice dei cambiamenti estetici è il chirurgo plastico, ovvero quel medico specializzato in chirurgia plastica e ricostruttiva e Chirurgia Estetica Milano che può consigliare e accompagnarci in tutto il percorso di cambiamento di uno o più aspetti di noi. Grazie al suo percorso di studi, e alla formazione che ha acquisito durante gli anni, questo specialista a tutte le competenze necessarie, anche per eseguire gli interventi chirurgici che fanno parte appunto della Chirurgia Estetica Milano. Purtroppo se il nostro naso, madre natura, lo ha fatto troppo grande, con una gobba, storto, potremmo arrivare a non piacerci. E perché, se la scienza ce ne dà la possibilità, non intervenire a effettuare un miglioramento? Tanto più che facendo pace con la nostra immagine sicuramente la qualità della nostra vita potrebbe migliorare. L’aspetto fisico rimane comunque importante in campo lavorativo e tante volte anche in campo sentimentale perché avere una sicurezza di sé migliora comunque il tenore delle relazioni che viviamo. La prima cosa da fare è fissare un appuntamento, che si terrà sottoforma di colloquio conoscitivo, che permetterà al chirurgo plastico di conoscere la nostra necessità e conoscerci anche dal punto di vista clinico. Chirurgia estetica: diversi interventi e diverse tecniche, per tutte le esigenze È difficile parlare di un unico tipo di intervento, anche se nel paragrafo precedente ci siamo concentrati, ad esempio, sulla rinoplastica. Perché all’interno del campo della Chirurgia Estetica Milano le possibilità sono innumerevoli. Tra le zone ritenute più interessanti per eseguire un intervento, via sicuramente il volto. Per cancellare i segni del tempo che passa è possibile fare un lifting, una ritidectomia e una blefaroplastica. Sono tre tipi di interventi differenti dove si vanno a spianare le rughe, a rimuovere i segni dell’espressività, e a sollevare le palpebre cadenti. Ma, si tratta solo delle operazioni più conosciute alla massa, non è detto che non ci siano dei difetti di altro genere che desideriamo correggere. Non tutti sanno che La Chirurgia Estetica Milano offre la possibilità di sistemare le orecchie a sventola, per esempio, oppure può mettere in evidenza gli zigomi e anche altre parti spigolose del volto come il mento e la mascella. Per quanto riguarda il corpo, anche a causa di persone famose che hanno pubblicizzato i loro interventi, quelli più popolari riguardano l’accrescimento del seno e la liposuzione. Dal momento che tutte queste operazioni sono diversissime tra loro, naturalmente il prezzo di esecuzione cambia anche notevolmente da una tipologia a un’altra. Per questo, per avere informazioni più specifiche si deve parlare con un chirurgo estetico e richiedere il preventivo.


Chirurgo Plastico Milano Prezzi

Chirurgo Plastico Milano Prezzi Ormai le persone se hanno bisogno di un intervento di chirurgia plastica o di chirurgia estetica di sicuro non si fanno problemi a mettersi a cercare un Chirurgo Plastico Milano Prezzi Quello che sarebbe indispensabile però quando ci si approccia soprattutto per la prima volta a questo mondo e non fare confusione tra la chirurgia plastica e quella estetica addirittura utilizzandole come se fossero dei sinonimi Certo è che la chirurgia estetica è inclusa come branca all'interno della chirurgia plastica tanto che un Chirurgo Plastico Milano Prezzi è spesso in grado di operare in ' in tutti e due settori E soprattutto sarebbe bene non dimenticare che quando parliamo di un Chirurgo Plastico Milano Prezzi prima di tutto Parliamo di un medico che si è laureato come i suoi colleghi e che poi ha scelto una specializzazione di chirurgia plastica e ricostruttiva nella quale poi c'è inclusa anche la chirurgia estetica Sono tutte cose che è bene sottolineare non solo per approcciarsi con più consapevolezza e capire a che cosa si va incontro, ma anche un po' per sfatare dei miti creati spesso dagli stessi medici di altre branche che vedevano un po' il chirurgo plastico e la chirurgia estetica soprattutto come un qualcosa di superficiale, un po' con la puzza sotto il naso come se in realtà non fosse una branca che aiuta tante persone a eliminare gli inestetismi che poi umanamente diventano dei grandi disagi per una persona Per non dire poi che con la chirurgia plastica e ricostruttiva si aiutano molte persone che magari dopo un incidente avevano delle grandi cicatrici o comunque delle deformazioni. Bisogna informarsi per tempo rispetto ad un Chirurgo Plastico Milano Prezzi E poi in quest'ultimo caso parliamo anche di persone che hanno subito operazioni di ricostruzione facciale molto complesse e quindi è sbagliato parlare di chirurgia plastica ed estetica come un qualcosa quasi di superficiale Certo è che quando ci si informa bisogna o semplicemente andando a trovare un Chirurgo Plastico Milano Prezzi che sia uno specialista di grande eccellenza e non accontentarsi da questo punto di vista e cercare di tenere alla larga invece quelle persone che sono concentrate sul loro business senza avere a cuore il destino del paziente se così si può dire Ma questo lo si capisce subito durante il primo incontro conoscitivo nel quale uno specialista che si rispetti deve prima di tutto fare domande sulla storia clinica e sulla storia personale della persona anche per comprendere intanto se ci sono le condizioni mediche adeguate per poter fare un intervento, perché sempre di intervento si tratta. E poi anche capire a livello psicologico perché una persona vuole fare magari un operazione di chirurgia estetica, così da poterle spiegare che cosa si può aspettare da questa operazione e cosa non si può aspettare sempre nella maniera più trasparente e autentica possibile Poi si parlerà anche dei prezzi e non è che qualsiasi Chirurgo Plastico Milano Prezzi ha le stesse tariffe degli altri cosa che va valutata


Chirurgo Plastico Rinoplastica Milano

Chirurgo Plastico Rinoplastica Milano Parlare di chirurgia plastica in generale poi come faremo noi anche di Chirurgo Plastico Rinoplastica Milano e quindi nello specifico della rinoplastica non è facile e soprattutto non è un argomento che si può illustrare nei dettagli con poche parole Anche perché quando parliamo di chirurgia plastica non parliamo della chirurgia estetica che spesso le persone confondono come se fossero sinonimi, perché comunque la chirurgia plastica riguarda anche la parte ricostruttiva e cioè tutti gli interventi di ricostruzione che una persona magari fa dopo un incidente o un trauma Mentre la chirurgia estetica riguarda la possibilità di eliminare degli inestetismi che sono fastidiosi per una persona a livello anche emotivo oltre che estetico, e per il quale si contatterà un Chirurgo Plastico Rinoplastica Milano se si parla di rinoplastica che poi vedremo che cosa è nello specifico Per quanto riguarda la figura del Chirurgo Plastico Rinoplastica Milano diciamo che è una figura che in genere si occupa di tutti e due i settori sia di chirurgia plastica e chirurgia estetica anche se poi c'è chi è più specializzato in un aspetto e chi in un altro Tra l'altro non dobbiamo mai dimenticare che comunque quando parliamo di un chirurgo plastico parliamo di un professionista tutti gli effetti che si è laureato in medicina per poi continuare con una specializzazione per 4 anni in chirurgia plastica e magari tantissimi corsi aggiornamento visto che comunque la branca della chirurgia plastica è sempre in evoluzione Un chirurgo rinoplastica Milano ci deve ispirare tranquillità e serenità Un intervento di rinoplastica riguarda un intervento al naso ma anche qui bisogna stare attenti rispetto alla differenza tra la chirurgia plastica e la chirurgia estetica. Nel primo caso è chiaro che si parla magari di una persona che si è rotta il naso in un incidente e anche esteticamente ha assunto un aspetto poco gradevole e questa persona vorrà fare un intervento di chirurgia plastica Un fatto molto diverso che riguarda la chirurgia estetica è invece la persona che decide di fare un'operazione al naso perché non gli piace perché magari è troppo grosso o comunque gli dà fastidio guardarsi allo specchio Non è facile superare certi pregiudizi di chi vede la chirurgia estetica come un qualcosa di superficiale e quindi quando una persona magari sente che un suo amico, una sua amica o un soup famiglia sta cercando un chirurgo rinoplastica Milano perché non gli piace il naso lo considera come una persona superficiale. Questo perché per tanti anni si è un po' visto la chirurgia estetica come un qualcosa da vip, da calciatori, da attori, cantanti, che pensano alla loro immagine perché comunque con la loro immagino ci guadagnano In realtà un'operazione di rinoplastica è sempre un'operazione e rispetto alla quale vanno prese tutte le precauzioni sia prima dell'intervento che dopo un intervento per massimizzare i Risultati e l'importante sarà trovare un Chirurgo Plastico Rinoplastica Milano che ispiri fiducia e che sembra essere oltre che un professionista competente anche una persona seria


Il Chirurgo Plastico Estetico Milano

Il Chirurgo Plastico Estetico Milano Andiamo a parlare di un professionista che può essere molto utile e cioè Il Chirurgo Plastico Estetico Milano andando a capire quale può essere differenza tra le due diciture. Iniziamo l'articolo specificando una cosa molto importante ,e senza la quale non si può capire quello di cui stiamo parlando, e cioè che in generale non esiste il chirurgo estetico perché non esiste lo specialista nella chirurgia estetica,nel senso che quest'ultima è una branca che deriva da quella plastica che viene cioè praticata da uno specialista come il chirurgo plastico che ha l'intento l'obiettivo di migliorare l'aspetto del proprio paziente. Quindi nel caso in cui vuoi affidarti a un professionista perché non sei soddisfatto di una parte del corpo e renderla più bella da vedere dovrai essere sicuro che quest'ultimo sia certificato e cioè che abbia una laurea in chirurgia e medicina e che si è specializzato in chirurgia ricostruttiva e plastica. Di conseguenza quando andrai a parlare con Il Chirurgo Plastico Estetico Milano potrai essere sicuro che non stai sbagliando la scelta ed è chiaro che, siccome certi interventi possono essere fatti solo da un qualunque medico laureato in medicina e chirurgia, anche se per esempio è specializzato in dermatologia potrebbe esserci il rischio di finire nelle mani di un professionista che non ha l’esperienza giusta per fare quello che stiamo cercando. Ci sono alcuni interventi più semplici di altri come per esempio le iniezioni di botulino o di acido ialuronico che sono poco rischiose e che sono praticamente degli interventi ambulatoriali che durano pochissimo tempo e che non prevedono particolari difficoltà ne per il professionista ne per il paziente però è sempre bene informarsi è presente andare a parlare con Il Chirurgo Plastico Estetico Milano è un'ottima idea. Approfondiamo il lavoro di un professionista come Il Chirurgo Plastico Estetico Milano Ovviamente nel momento in cui parliamo di chirurgia e dobbiamo andare a vedere cos'è quella estetica stiamo prendendo in esame solo il risultato finale e cioè solo la parte visiva perché l'obiettivo è quello di dare un aspetto più attraente al paziente, valorizzando gli aspetti migliori e cercando di migliorare quelli che sono un po' più carenti. In tal senso la chirurgia plastica è molto diversa perché ha un modo di operare che ha un altro obiettivo e cioè andare a correggere veri e propri difetti e che può essere fatta per esempio su una persona che ha subito un incidente, un trauma o una malattia o addirittura ha un problema congenito e quindi dovrà andare a ricostruire una parte che non è più come in origine e che addirittura può essere diventata molto disfunzionale e creare problemi del paziente rispetto una vita regolare sana. Ecco perché la definizione chirurgia plastica si può unire l'aggettivo di ricostruttiva e in ogni caso quando andrai a parlare con un professionista valido con quello parlavamo di cui parlavamo prima e cioè Il Chirurgo Plastico Estetico Milano potrai stare tutte le domande che vuoi e così grazie a questa buona comunicazione sarai più tranquilla


Miglior Chirurgo Plastico Milano

Miglior Chirurgo Plastico Milano Ci sono persone che per molti anni sopportano il fatto di avere un inestetismo che dà loro veramente molto fastidio e ad un certo punto non l'accettano più. E quindi saranno anche per poter risolvere questa problematica in maniera definitiva è sicura dovranno mettersi a cercare il Miglior Chirurgo Plastico Milano e quindi non un chirurgo plastico chiunque perché magari ci tengono a loro stessi e sanno che in questi casi è meglio cercare il meglio piuttosto che accontentarsi per avere poi risultati poco apprezzabili Infatti chi vuole cercare il Miglior Chirurgo Plastico Milano invece che cercarne uno qualsiasi ha compreso e ha la consapevolezza che comunque quando si parla di inestetismi e quando si parla di chirurgia plastica, e nel caso specifico di chirurgia estetica, si parla comunque di qualcosa di molto delicato che deve essere affrontato con i professionisti adeguati. Infatti comunque il Miglior Chirurgo Plastico Milano deve essere un esperto in chirurgia plastica e in chirurgia estetica e deve avere una formazione e un'esperienza di tutto rispetto per poter affrontare determinate situazioni E anche se molte persone, compresi molti medici hanno sempre guardato dall'alto in basso questi professionisti bisogna ricordare che comunque parliamo di gente che si è laureata in medicina in chirurgia e poi ha dovuto fare degli anni di specializzazione molto duri e con tanto studio E soprattutto parliamo di specialisti che aiutano le persone a trovare un nuovo aspetto e a sentirsi un po' più a loro agio con loro stessi, soprattutto nei casi nei quali c’è una grande discrepanza tra la propria immagine esteriore con quegli inestetismi e quella interiore Il Miglior Chirurgo Plastico Milano deve essere sempre un professionista molto autentico, trasparente e disponibile. Poi ci sono persone che magari giudicano chi si rivolge ad un chirurgo plastico perché dicono che bisognerebbe accettarsi per quello che si è, però in questi casi si fanno sempre discorsi troppo generici Nel senso che ogni caso a sé e semmai dovrà essere il Miglior Chirurgo Plastico Milano quando parla col suo futuro paziente fare tutte le domande pertinenti e precise per comprendere le motivazioni che spingono la persona a fare quel tipo di intervento, per spiegargli bene che cosa si può aspettare e che cosa non si può aspettare da quel tipo di intervento che ha deciso di prendere in considerazione per migliorarli , in modo che in poche parole capisca che comunque la chirurgia plastica non può essere considerata come la bacchetta magica che risolve tutti i problemi che ad esempio potrebbero avere a che fare con l'autostima, problemi che dovrebbero invece essere affrontati con un percorso psicoterapeutico Però se invece una persona sia essa donna ma anche uomo visto che ormai gli uomini negli ultimi anni si sono molto avvicinati a questo mondo, ci si approccia con lo giusto spirito e la si vive come un qualcosa, per migliorarsi, per volersi più bene è chiaro che un intervento del genere può favorire questo processo e su questo non ci sono dubbi


Quale chirurgia oggi

Perché parlare di Chirurgia? Oggi, come anche ribadito spesso da articoli, interviste, simposi, programmi televisivi e quant’altro, la tendenza attuale nel campo della cura del corpo è quella di sottolineare e amplificare i risultati dei trattamenti medici ( non chirurgici). La chirurgia estetica ha ceduto un po’ di spazio rispetto a un tempo, e devo dire che il mio punto di vista è in accordo concettuale con questa tendenza, fatte salve alcune considerazioni. Rispetto alla Chirurgia plastica estetica ci si pone oggi in modi diversi. Chi non prende assolutamente in considerazione la chirurgia a scopo estetico Chi ritiene che il bisturi sia un eccesso viste le alternative Chi ritiene che l’obiettivo estetico che si è prefisso sia raggiungibile solo con un intervento Chi l’intervento chirurgico lo farebbe anche ma purtroppo pensa di non poterselo permettere. Nulla si può dire rispetto alla prima e a quest’ultima posizione se non che spesso trattamenti medico-estetici ripetitivi hanno globalmente un costo superiore a quello di un intervento . Possiamo però dire che entrambi gli altri punti di vista possono essere discussi. Da sempre la filosofia di questo studio è stata quella di integrare le metodiche, utilizzando ogni arma del nostro arsenale (dietologia,medicina, laser, chirurgia, trattamenti estetici) in sinergia per raggiungere gli obiettivi prefissati. In base a questa metodologia operativa consideriamo il corpo un sistema, così come il viso, composto da vari elementi, e analizziamo le proporzioni e la morfologia dei singoli elementi (braccia, gambe, radice delle cosce, fianchi, addome, seno, lo sguardo, il sorriso, la cute, e all’interno di ciascun elemento come per esempio le braccia analizziamo la regione tricipitale come massa adiposa, lassità cutanea, eccesso di cute, per lo sguardo rughe perioculari e glabellari, area zigomatica, palpebre, area sopraccigliare e così via), valutando globalmente la strategia migliore di trattamento. Oggi per fortuna la tendenza anche internazionale da grande valore a questo approccio multidisciplinare, e addirittura siamo qui oggi a difendere in un certo modo la terapia chirurgica che sta un po’ perdendo terreno ed è invece utile sottolineare quanto e in che modo una chirurgia eseguita all’interno di un percorso di cura corretto sia indispensabile per raggiungere il miglior risultato. Ma qual è il risultato che vogliamo ottenere ? Non è più il momento dei seni enormi e degli zigomi alla Frankenstein. Per noi il miglior risultato possibile corrisponde all’armonia, all’equilibrio estetico delle forme, che è un elemento fondamentale e imprescindibile del benessere psico-fisico. Allora si alla chirurgia , ma chirurgia integrata, chirurgia intelligente, limitata a dove, quando e quanto serve. Una lipoaspirazione estrema non serve per dimagrire, ma un soprappeso ANCHE con adiposità localizzate va trattato con un regime alimentare corretto o una dietoterapia, dei trattamenti locali per indirizzare il calo ponderale dove serve e limitarlo dove non serve, con una fase chirurgica meglio se finale per il salto di qualità che la medicina estetica non consente. Così come un lifting su una pelle vecchieggiante e atrofica esiterà in una pelle vecchieggiante e atrofica tirata. Quale chirurgia allora? Per me la chirurgia estetica deve essere fatta così: miglior risultato col minor impatto metabolico e sociale. Io vivo tuttora occupandomi di patologia, sappiamo tutti bene cosa significhi un intervento chirurgico fatto per salvare la pelle; è un obbligo, con rischi che si devono per forza correre. Mentre, come sapete, la chirurgia estetica serve solo a migliorare il nostro aspetto fisico e mentale. Quindi per me deve essere di minimo impatto su metabolismo e vita sociale, deve mirare al rischio più basso e noi tendiamo a questo obiettivo proponendo quando possibile interventi semplici ,non eccessivi e meglio quando integrabili da metodiche non chirurgiche per un miglior risultato. Di norma per quasi tutti gli interventi che eseguiamo dimetto dopo qualche ora di osservazione (ovviamente a meno di considerazioni particolari, interventi multipli e valutando ogni singolo caso) . Fino alle 24 ore dall’intevento andiamo noi dal paziente per qualsiasi esigenza, dopo 24 ore fissiamo il primo controllo e il paziente –se non per alcuni interventi- deve uscire di casa e venire perché non è un malato e non deve vivere come tale. Il nostro controllo sul post-operatorio è assiduo, maniacale, rodato da anni di esperienza e “automatizzato” per tutte le possibili evenienze della gestione domiciliare. Perché? Perché comunque la chirurgia -ma non solo- presenta dei rischi. La cronaca la conosciamo tutti, e sappiamo che la maggior parte delle complicanze cliniche legate alla chirurgia estetica sono di due tipi: 1)infettive 2) anestesiologiche I rischi della chirurgia sono questi, noi l’anestesia generale non la facciamo quasi mai, e per il rischio infettivologico lasciatemi fare una considerazione impopolare e controtendenza sulla chirurgia ambulatoriale o day surgery, perché se è vero che l’intervento in clinica ospedalizzata rende più sicuri pazienti e soprattutto operatore, che condivide la responsabilità, e’ vero anche che le infezioni ci sono dove ci sono i malati, e in una struttura come la nostra che vi invito a visitare, peraltro unica come qualità delle attrezzature, sicurezza e anche logistica, dove malati non ci sono, la infettività residente è pressoché assente. C’è poi un terzo elemento, l’imponderabile. E l’imponderabile gioca sempre un suo ruolo statistico, purtroppo non solo nella chirurgia. Quindi, premesso che il rischio-zero non esiste, vale davvero la pena correre questi rischi, ancorché bassi o ridotti al minimo ? Non siamo qui a discutere la necessità di questo tipo di chirurgia. La prima cosa che tutti noi possiamo fare da un punto di vista prettamente clinico per migliorarci è assolutamente NIENTE , perché il benessere fisico esula dall’aspetto meramente esteriore. Se però come è giusto oggi parliamo di benessere psico-fisico dobbiamo comprendere e considerare quanto l’aspetto estetico oggi ci condiziona per vari motivi, consci e inconsci, dal rapporto CON I MODELLI PROPOSTI DAI MEDIA AL CONFRONTO QUOTIDIANO CON GLI ALTRI. Vale quindi la pena di correre anche un rischio minimo? Per noi è una domanda troppo soggettiva a cui non esiste una risposta univoca. Quel che possiamo consigliare è di considerare il proprio disagio e decidere in base a come si vive questo disagio. Lo vivo male, allora vale la pena. Ogni volta che mi guardo allo specchio mi vedo solo i fianchi larghi e non esco di casa, allora provvedo. Ho la taglia 58 ma sto bene con me stessa, posso conviverci tranquillamente, allora me ne frego. Chiaro che , specie per qualche riguarda il desiderio di migliorarsi si deve restare all’interno del “range di normalità” e non desiderare l’estremo, se no diventa il desiderio ad essere patologico e il problema richiede un altro tipo di terapia. La decisione è sempre personale, da prendere sempre per se stessi e mai per gli altri, pensandoci non una, non due ma 10 volte. E se la risposta al problema è SI, ho deciso di farlo, siamo qui per consigliarti. Come detto sin qui parliamo di chirurgia, ma vi ho spiegato che da noi non è quasi mai un aspetto unico di trattamento. Quindi quando parliamo di addominoplastica e lipo per esempio è frequente per noi consigliare un regime alimentare o una dieta corretta, istituire dei trattamenti medico estetici locali per indirizzare il calo ponderale nei distretti utili e non dove non serve, trattare il microcircolo vascolare per migliorare il trofismo e il metabolismo e tutto quanto serve per ottenere il risultato che desideriamo. Non sempre si fa o si ha voglia di farlo, ma noi siamo qui per dare una risposta ad un problema e cerchiamo di dare la risposta migliore. Non vi annoio in questa sede con notizie di tecnica degli interventi più noti, per quello fate riferimento alle altre pagine del sito dove troverete le notizie istituzionali sulle varie tecniche. In questo momento di considerazioni generali sul mio modo di intendere il mio lavoro mi preme sottolineare quanto io per primo non ami fare interventi che non ritengo utili, e ritenga la moderazione nella richiesta dei pazienti e nelle risposta dell’operatore un elemento fondamentale per un buon risultato. Molte volte , come sanno tanti dei miei Pazienti, il mio consiglio , piuttosto che esagerare, è quello di non fare…


Le nuove protesi mammarie B-Lite. 30% di peso in meno

L'intervento chirurgico di mastoplastica additiva non é cambiato particolarmente dal punto di vista tecnico negli ultimi anni...fatta salva la tecnica di posizionamento Dual-Plane è stata l'evoluzione nei materiali a rendere questo intervento via via piu' affidabile e sicuro, con risultati sempre migliori e piu' prevedibili. Per il risultato a distanza tuttavia il tipo di tessuto del soggetto gioca un ruolo fondamentale. "La forza di gravità che agisce sul seno è direttamente proporzionale al peso del tessuto e della protesi ed espone il tessuto mammario e i legamenti a sollecitazioni meccaniche che ne comportano una progressiva deformazione". In pratica piu' le protesi sono pesanti e piu' i tessuti che le rivestono sono sottili e con scadenti caratteristiche di elasticità e sostegno piu' assisteremo ad un progressivo abbassamento del seno. Ora, la gravità non possiamo cambiarla, la qualità del tessuto dei pazienti nemmeno, e finora neanche il peso della protesi. Oggi esiste invece una protesi che a parità di volume pesa il 30% in meno. Cioè se posizioniamo una protesi di 300 cc, questa in realtà pesa quanto una di 210 cc. Questo grazie e particolari caratteristiche di costruzione per cui queste protesi contengono microsfere in borosilicato biocompatibile a altissimo grado di purezza che vengono inserite nel gel di silicone , coesivo,  in modo stabile dal punto di vista fisico-chimico. Queste protesi si chiamano B-Lite, esistono di varie forme anatomiche e rotonde consentendo un intervento "tailor-made" come ormai d'abitudine. Hanno richiesto oltre 10 anni di studi, sono la piu' grande innovazione recente in questo campo e sono da poco disponibili presso la mia struttura. Nel caso stiate pensando ad una masto additiva Vi invito a valutarle, toccarle, paragonarle con le altre protesi per poi prendere una decisione consapevole su quello che sarà l'elemento fondamentale dell'intervento cui intendete sottoporvi.


Chirurgo Plastico Milano Federico Fiori | © Copyright 2013. Tutti i diritti riservati. - Posizionamento a cura di Solution Group Communication
Websonica Agenzia Web Marketingpowered by Websonica